Mutui e classe ACE

22 Feb 2012

ACE Attestato di Certificazione EnergeticaL'ACE, ovvero l'Attestato di Certificazione Energetica, è un documento che deve essere posseduto da tutti gli immobili registrati sul suolo nazionale, che attesta non solo la classe energetica cui appartiene l'immobile, ma anche l'indice di prestazione energetica, in cui si tiene conto anche di altri fattori fra cui la dispersione energetica e le strategie per evitare un dispendio energetico troppo alto (affidabilità della coibentazione, infissi utilizzati, impianto di riscaldamento utilizzato, etc...). La classe energetica di un immobile si può verificare mediante la tabella ufficiale  che tuttavia ha delle variazioni regionali perchè l'Italia è suddivisa in diverse zone climatiche, quindi la tabella nazionale ha dei valori mediani indicativi.

Secondo le nuove normative, il mercato immobiliare deve dotare tutti gli immobili in vendita del certificato ACE a partire già dal primo mese del 2012, è infatti una certificazione obbligatoria e non più facoltativa come negli anni precedenti, in cui era utilizzato soprattutto per vendite riguardanti immobili di alto livello, per migliorare le possibilità di vendita.

ACE e prezzo degli immobili

I dati riportati da uno studio di settore portato avanti dal portale specifico Immobiliare.it rivela che l'Attestato di Certificazione Energetica incide in maniera ingente sul prezzo di vendita di un immobile, rivelando che fra un immobile inserito in una classe energetica alta, e quindi virtuoso dal punto di vista del risparmio energetico, e un altro che invece si trova in classi inferiori (la classe minima è la G) possono esserci differenze di costo fino al 30% a parità di metri quadri e di altre caratteristiche di vendita (zona, anno di costruzione, etc...). L'acquirente deve tenere a mente che conoscere e richiedere questo documento è un suo diritto, tutelato oggi dalla legge nazionale.