Liberalizzazione mutui e assicurazioni: cosa cambia?

3 Apr 2012

Preventivi contratti mutuoIl decreto convertito in legge 27/12 infatti impone l'obbligo per chi opera nel campo dei mutui e delle assicurazioni RC auto e moto, di presentare al cliente non un solo preventivo, ma una gamma di possibilità entro cui scegliere quello che più si adatta alle esigenze personali di chi intende stipulare queste tipologie di contratto.

Non solo, il decreto sulle liberalizzazioni comprende anche delle direttive indirizzate ai professionisti nel settore creditizio e assicurativo, che devono presentare ai clienti un'indicazione con il compenso massimale richiesto e la presentazione di listini che indicano chiaramente la tipologia delle prestazioni e i prezzi, come accade in molte altre attività commerciali già prima che fosse approvata la legge sulle liberalizzazioni.

L'incertezza per i clienti

Tuttavia, la legge sulle liberalizzazioni 27/12 non esprime chiaramente delle linee guida univoche con le modalità di esposizione e presentazione dei diversi preventivi da parte degli operatori finanziari e delle compagnie di assicurazioni, dunque l'applicazione della legge rischia di diventare arbitraria, senza la certezza che si espongano effettivamente i listini e il confronto fra diversi preventivi.

Infatti non è ben chiaro se la forma di presentazione debba essere obbligatoriamente scritta o se i professionisti possano esporre al cliente i diversi preventivi in modalità differenti, rilasciando il materiale solo se esplicitamente richiesto dal cliente stesso.

Essere informati sui nuovi obblighi dei professionisti di mutui e assicurazioni consente comunque al cliente di richiedere, come suo diritto, tutto il materiale possibile per scegliere consapevolmente la miglior tipologia di contratto mutuo o assicurativo.