Premi e agevolazioni per nuovi brevetti

24 Ott 2011

Finanziamenti statali per i nuovi brevettiIl Ministero dello Sviluppo Economico (Mise) ha pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana (Serie Generale n. 179 del 03/08/2011) tutti i bandi relativi ai finanziamenti e alle agevolazioni per micro, piccole e medie imprese che intendono investire su nuovi brevetti e sul loro utilizzo nel processo produttivo. I fondi previsti, a fondo perduto, garantiranno alle industrie italiane una maggior competitività data appunto dal processo di innovazione apportato dai nuovi brevetti.

I premi per il deposito di nuovi brevetti, che verranno erogati dal Mise, corrispondono a una cifra variabile fra i 1000 e i 1500 euro a seconda del brevetto registrato, e aumenta nel caso in cui il brevetto venga registrato anche in altri paesi europei ed extra-europei, raggiungendo un tetto massimo di seimila euro di premio per registrazione del brevetto industriale in diversi Paesi.

Agevolazioni industrializzazione

Le imprese che decidessero di portare avanti un processo di fabbricazione, portando sui mercati nazionali e internazionali prodotti legati al deposito brevettuale per cui richiedono il premio di registrazione, hanno anche la possibilità di richiedere al Ministero per lo Sviluppo Economico, attraverso specifici bandi regionali, un finanziamento pari all'80% delle spese che l'industrializzazione del brevetto comporta.

I fondi verranno erogati dal ministero specifico, con la collaborazione tecnica di fattibilità dei progetti di Invitalia e della Fondazione Valore Italia.

Per maggiori informazioni si può contattare il Mise all'indirizzo di posta elettronica contactcenteruibm@sviluppoeconomico.gov oppure il numero telefonico del call center dedicato all'iniziativa allo 06.4705.5800.