Finanziamento moto


Siano incentivi statali o piccoli prestiti presso società finanziarie, oggi l'acquisto di una moto è più leggero.

Finanziamenti motoNon solo gli scooter, ma anche le moto di grossa cilindrata (sopra i 400cc) potranno usifruire di bonus governativi sull'acquisto, per favorire i consumi e mettere su strada veicoli sicuri ed ecologici, ogni nuova immatricolazione infatti coinciderà con la rottamazione di un veicolo a due ruote più inquinante.

Gli incentivi governativi non sono le sole agevolazioni di cui poter usufruire nell'acquisto di una nuova moto, importanti sono anche tutti quei finanziamenti specifici, offerti da società bancarie e finanziarie, attraverso cui ottenere un prestito per l'acquisto di qualunque tipologia di moto.

Prestiti moto società finanziarie

Sono tante le società finanziarie e gli istituti di credito che offrono finanziamenti specifici per l'acquisto di moto e scooter. In genere tali prestiti arrivano a cifre piuttosto elevate, fino a 60 mila euro, rimborsabili in rate mensili di importo ridotto. La novità è che i finanziamenti possono essere richiesti non solo per l'acquisto di moto nuove, ma anche usate.

Motocicli ibridi

In particolare, i contributi governativi vertono sull'acquisto di motocicli ibridi, che il decreto stesso descrive come “dotati di alimentazione elettrica, doppia o esclusiva”. In particolare, il bonus copre il 20% del costo del veicolo, percentuale che comunque non può superare i 1500 €.

Motocicli Euro 3

Le moto euro 2 ed euro 3, decisamente meno inquinanti dei vecchi modelli, usufruiranno anch'esse di bonus governativi sull'acquisto, per favorire ed incentivare l'abbandono dei vecchi motoveicoli euro 0 e allinearsi alle nuove norme e al trend europeo.